Serramenti E Infissi Blindati. Serramenti, Rinnovo Infissi

 Anche se sembrano due qualità che hanno poco a che fare l’una con l’altra, sappiamo benissimo che al giorno d’oggi sono importanti sia l’impatto estetico che la sicurezza. Pertanto, abbiamo selezionato per voi i modelli più innovativi e dotati del design più coinvolgente. Vi guideremo verso la scelta più giusta e vi illustreremo le varie soluzioni e le funzionalità di ogni prodotto affinché possiate prendere la decisione più giusta per voi e il vostro immobile. In seguito, ci occuperemo della produzione, della posa e delmontaggio dei vostri serramenti e infissi, assicurandovi risultati eccellenti e rimanendo a vostra disposizione per le eventuali manutenzioni future. Ma quali sono le peculiarità dei serramenti e degli infissi blindati? Colori e design innovativi affiancano gli elevati standard di sicurezza di tutti i nostri serramenti e infissi blindati, consentendovi così di trovare l’opzione più giusta per voi.

  • Ottimo isolamento termico
  • Superiore isolamento acustico;
  • RINFORZI IN ACCIAIO PER UNA MAGGIORE RESISTENZA
  • Elevata resistenza al vento;
  • Misure standard finestre

RC 1 N: ha una resistenza massima di 3 minuti in caso di effrazione, e i componenti di questa classe offrono solo una protezione di base contro tentativi di rottura blandi come calci e strappi. RC 2 N: (senza vetro di sicurezza) Resistenza massima di circa 3 minuti. Offre protezione in caso di utilizzo di semplici attrezzi, come cacciavite o tenaglie, per forzare le chiusure. RC 2: Resistenza di circa 3 minuti. RC 3: Resistenza di circa 5 minuti. RC 6: Resistenza di circa 20 minuti, l’unica differenza con la classe precedente è l’introduzione di una smerigliatrice angolare con un diametro disco massimo di 250 mm. I requisiti per essere classificati in una di queste classi si accertano mediante uno stress test, per verificare la resistenza dell’infisso. Come avrai capito, proteggere la propria casa e la propria famiglia dalle effrazioni è molto importante, in particolare quando si vive in aree più esposte statisticamente a questi rischi. Oltre a scegliere un buon sistema d’allarme, che comunque è consigliato, è preferibile procedere con l’installazione di infissi blindati, porte e finestre, in modo da rendere quanto più difficile possibile al malintenzionato di portare a compimento i suoi intenti criminali. Gli infissi blindati sono dotati di doppi vetri, questo ti consente di optare per tende interne al vetrocamera. Una soluzione di stile e praticità.Spesso si compie l’errore di pensare che la blindatura riguardi solo la porta d’ingresso, sottovalutando il ruolo fondamentale che giocano in questa partita le finestre, in particolare per chi vive ai piani inferiori. Gli infissi blindati presentano sistemi installati all’interno della struttura metallica, collegati a impianti di allarme, che, in caso di effrazione o manomissione, si azionano per proteggere l’abitazione, ma anche un ufficio o un negozio. Sono realizzati in acciaio inox saldato e con vetri antisfondamento, che donano luminosità, ma sono anche resistenti agli urti. Chi vive ai piani più bassi di un edificio, dovrebbe provvedere all’installazione di infissi blindati, perché il rischio di una possibile effrazione è più elevato, soprattutto se situato in una città con statistiche preoccupanti relative ai furti in appartamento. Per chi vive in luoghi freddi, è consigliabile scegliere un infisso con vetrocamera, a taglio termico, con uscite sigillate, di modo che l’aria calda non si disperda e si abbia un maggiore risparmio energetico.

Inoltre, gli infissi blindati vengono realizzati con profili in acciaio o alluminio, eseguiti in modo da limitare i tentativi di effrazione. Gli infissi blindati hanno una struttura rinforzata, molto solida e resistente. Una componente importante è rappresentata dai vetri. Le qualità peculiari dei vetri blindati dipendono dal loro spessore e dalle esigenze della nostra casa. Il mercato oggi ne offre una vasta gamma in base alle varie caratteristiche delle abitazioni. Per saperne di più, puoi leggere il nostro articolo su “Come difendere la tua casa con la vetrocamera antisfondamento”. La qualità decisiva di un infisso blindato per quanto riguarda la protezione antieffrazione è data dalla combinazione del profilo finestra, vetro e ferramenta. La resistenza degli infissi è regolamentata da una norma europea, la DIN EN 1627, che identifica 6 classi di resistenza, indicate in italiano con la sigla RC (in inglese WK). Queste classi di resistenza indicano la capacità della finestra di resistere ai tentativi di effrazione. Maggiore è il grado di resistenza, maggiore sarà il tempo e lo sforzo che un ladro dovrà impiegare per tentare di superare la blindatura dell’infisso. Quando decidiamo di prendere casa, gli infissi rappresentano una parte strutturale molto importante, alla quale prestare attenzione. Sono la nostra finestra sul mondo, quella che ci permette di guardare fuori, di ricevere la giusta luce, la temperatura più adatta e di difendere la nostra privacy e la nostra abitazione. Scegliere degli infissi adatti alle nostre esigenze può rivelarsi un modo efficace per risolvere problemi di manutenzione, pulizia o sicurezza. Quest’ultima, in effetti, è una componente alla quale è necessario prestare molta attenzione, perché non c’è niente di più importante del sentirsi al sicuro in casa propria. Quando si parla di sicurezza e di infissi, il collegamento automatico è con gli infissi blindati. I sistemi d’allarme più diffusi sono molto utili e importanti, ma entrano in funzione ad effrazione già avvenuta, nella speranza di interromperla in tempo e far fuggire via i malintenzionati. Ecco perché è importante installare infissi blindati, per rendere l’abitazione più sicura e risolvere il problema alla radice, evitando che un ladro possa introdursi in casa.

I nostri infissi blindati uniscono le caratteristiche e le elevate prestazioni termiche ed acustiche del serramento alla sicurezza antintrusione di un’inferriata in acciaio, che costituisce proprio l’anima delle finestre antieffrazione che proponiamo ai nostri clienti. L’anta ribalta, la micro-areazione e la possibilità di rivestirlo con molteplici colorazioni ral o effetto legno, rendono inostri infissi blindati funzionali e poco ingombranti. Diventano persino elemento di arredo per la tua abitazione e non hanno bisogno di manutenzione nel tempo perché rivestiti di pvc indeformabile. Per ottenere la massima resistenza contro i tentativi di scasso e di intrusione, è fondamentale che la ferramenta oltre ad essere di sicurezza, sia montata perimetralmente sui quattro lati della finestra blindata sull’anta mobile e su quella semifissa. La particolare conformazione del nottolino con profilo a fungo consente l’inserimento dello stesso all’interno di riscontri in acciaio a loro volta avvitati sul rinforzo presente nel telaio, l’insieme del sistema costituisce un nodo invulnerabile ai tentativi di scasso. Con un’idea assolutamente innovativa Punto Sicurezza ha adottato sull’infisso blindato un rinforzo in acciaio sul quale avvita tutta la ferramenta a nastro perimetrale, questo sistema unico ed innovativo garantisce elevatissimi valori di resistenza. A nulla servono i sistemi di chiusura più avanzati se non si aumenta il valore di resistenza inerziale del profilo del serramento blindato. Il rinforzo oltre a garantire l’ancoraggio della ferramenta perimetrale deve aumentare la resistenza allo sforzo rimanendo comunque flessibile, unico nel suo genere il nostro sistema adotta ben tre rinforzi in acciaio sull’anta.

Qual è Il Modo Migliore Per Vivere Il Terrazzo?

Quando si ha a disposizione un terrazzo, la cosa migliore è sfruttarlo il più possibile attrezzandolo in maniera adeguata. Non sempre è possibile avere un giardino o un pezzo di terra dove godere del sole estivo o dove divertirsi con gli amici mentre si prepara un barbecue, soprattutto per chi abita in centro città. Le griglie in legno da giardino assolvono a tante funzioni diverse. L’isolamento termico del terrazzo può avvenire essenzialmente in due modi. Qual è il modo migliore per vivere il terrazzo? Arredarlo in base ai propri gusti e all’uso cui il terrazzo è destinato! Se vi si trascorre il tempo in relax e compagnia, si possono scegliere gazebo in ferro, dalle linee eleganti e sinuose, con tende leggere che vi proteggono dagli insetti. Aggiungete delle sedie a sdraio o divani due posti. Se lo spazio lo consente, create la classica figura a L, inserendo di fronte al divano un tavolinetto basso per l’aperitivo. Spazio a vasche da bagno e docce design fino alle saune e idromassaggi per la casa: soluzioni studiate per tutti i tipi di bagno, anche arredare il bagno piccolo. Da tener sempre presente nella realizzazione di un bagno, anche il risparmio energetico, con soluzioni che permettono un utilizzo responsabile dell’acqua e la progettazione sostenibile dell’ambiente bagno. Arredare la camereretta dei bambini è divertente ma certamente mette la pazienza a dura prova perchè bisogna mediare con il gusto dei genitori e le esigenze dei figli. Al di là del gusto nell’arredare la camera dei ragazzi, oggi esistono molte soluzioni modulari che consentono di arredare con stile la cameretta e sfruttare lo spazio al meglio per rendere la stanza più vivibile. Molte novità anche per i letti a castello, per molte mamme pericolosi ma un vero divertimento per i ragazzi. Grazie a scale laterali e altezze a misura di bambino, oggi i letti a castello sono una soluzione perfetta per sfruttare al meglio lo spazio.

  • Appartamenti con terrazzo
  • Griglie legno giardino
  • Preferite tavolo e sedie richiudibili e soluzioni salva-spazio
  • Coltivare in terrazzo
  • Varietà del geranio
  • Isolamento termico terrazzo
  • Come arredare la casa al mare
  • Come arredare una casa in montagna

Rispolverate i mobili, mettete a nuovo i tappeti, le tende e se necessario rinfrescate le pareti con pittura e pennello. Colori forti per uno stile moderno, tenui per un motivo più classico. Quando tutto sarà pulito e in ordine, avrete una prospettiva migliore e casa vostra vi piacerà di più. Con le prime due fasi, casa vostra sarà diventata un luogo luminoso, ricco di spazi e con grande potenziale, a presciendere da quanto vecchia o piccola sia. Come arredare casa, da dove iniziare. Per ogni stanza dovete individuare il cosiddetto “punto focale”, ovvero quello spazio che salta all’occhio quando varcate l’ingresso. E’ qui che dovete investire la vostra creatività. Il “punto focale” è il protagonista della vostra stanza, per questo dovrà sfoggiare l’immagine migliore perché fornirà al visitatore la sua prima impressione della camera. Individuato il protagonista, se ritenete che all’ingresso, la prima cosa che salta all’occhio è un armadio troppo vecchio, collocate l’armadio in un altro posto oppure provvedete a restaurarlo per dargli una nuova vita.

Gli spazi aperti della casa come giardino, balconi e terrazzo sono di grande importanza per aumentare il comfort della nostra abitazione e proprio come gli interni, possono essere arredati con stile personale e cura. I fiori e le piante che si possono utilizzare per arredare il terrazzo sono davvero molti, dalle piantine più piccole, ai bonsai, dalle piante aromatiche da cucina ai piccoli arbusti, fino agli alberelli ornamentali. Tra i fiori da vaso troviamo begonia, geranio e ortensia, che si possono distribuire creando punti monocromatici o alternativamente, donando diversi colori agli spazi del terrazzo. Il bonsai, come Ficus o Olivo, dalle forme più curiose, posizionatelo in un punto riparato sul quale volete attirare l’attenzione, come una nicchia o un piano rialzato. Ricavate un piccolo spazio per la vostra coltivazione di piante aromatiche, come basilico, rosmarino, peperoncino, piacevoli da guardare e ottime per cucinare! A terra si possono disporre gli arbusti, seguendo con i vasi la base delle pareti. I vasi a base rotonda, dalle dimensioni più grandi, sono perfetti per contenere alberi (anche da frutta!) ancora piccoli, come il limone o il mandarinetto cinese e possono essere posizionati negli angoli del terrazzo.

Gli eterni Peter Pan, legati ai personaggi di fantasia con cui sono cresciuti, non vorranno certo separarsi dai propri idoli e sceglieranno i complementi più originali per portarseli a casa. A seguire, una sorta di guida per sapere come arredare casa con stile, gusto e personalità, con idee, consigli e recensioni, prendendo in considerazione i complementi d’arredo più venduti on line. Si tratta degli elementi d’arredo di maggior successo in rete, per la loro capacità di soddisfare le esigenze estetiche, di gusto e di personalità, del padrone di casa e per la loro disponibilità immediata, a portata di click. Per gli amanti di complementi che permetteranno di arredare una casa romantica, bucolica, candida e molto femminile, lo stile shabby offre gli spunti più interessanti. Mobili bianchi decapati, invecchiati ma con stile, ricchi di inserti, intarsi e decori a forma di fiori e cuori, sono il top per chi intende fare della propria casa il proprio nido d’amore. Per i padroni di casa che vogliono portare positività e quindi arredare una casa in modo allegro e solare, che non disdegnano mai l’allegra compagnia, un arredo funzionale, ospitale ed accogliente è essenziale.

On line spopolano i complementi d’arredo moderni, con decorazioni optical, in bianco e nero, specie tra le giovani coppie che si apprestano ad arredare la propria in uno stile di grande tendenza. Mensole, sedie, tendaggi e tessuti, in cui il bianco e il nero creano fantasie geometriche, forti e contrastanti, sono solo alcuni dei complementi d’arredo attraverso cui donare alla propria casa un fascino ineguagliabile. Per chi intende fare della propria casa un cartoon, per chi intende dedicare spazi importanti del proprio habitat a personaggi di fantasia, cari ai piccini quanto agli adulti, la rete offre tantissime occasioni da prendere al volo. Una casa che svela una personalità forte, appassionata e coinvolgente. Una casa che susciterà non poche critiche, ma anche molta invidia. Per chi disponde di un loft, ovvero uno spazio industriale dismesso ristrutturato, dove viene ricavato un moderno “open space”, abbiamo pensato ad ottime soluzioni ed idee per arredare in stile loft. Cassettiere, comodini, tavoli, tavolini, scaffalature, lampade, lampadari, sgabelli ecc. tutti complementi d’arredo per rendere unico ed originale lo spazio interno del loft. Il monolocale, questa tipologia di casa che mai come negli ultimi anni sta riscuotendo enormi richieste, soprattutto in Italia.

Come Arredare La Casa In Campagna

La sala, così come la cucina, deve essere in grado di trasmettere forti emozioni. Per quanto riguarda la pavimentazione, puntate sul parquet; per il soffitto, travi a vista con lampadari in ferro battuto. Le tende dovranno essere in lino oppure cotone, le vetrine ornamentali in legno e i vari oggetti riposti all’interno in vetro o porcellana. Ottimi anche i tessuti patchwork. Le pareti dovranno essere decorate in maniera piuttosto naturale, potreste anche decidere di appendere dei fiori colti essiccati per conferire agli ambienti un aspetto più personale. Inoltre, ricordate: non è una vera e propria casa in campagna se la sala non dispone di un bel camino o di una sedia dondolo. La camera da letto vede tessuti in lino e cotone, esattamente come la sala. Per la trapunta, scegliete tessuti in stile patchwork. Per conferire un tocco ancora più personale e caratteristico a questo ambiente, dovrete puntare sulla tradizione. Potreste inserire un vecchio baule restaurato, magari dove andrete a riporre indumenti o corredi come facevano le nostre nonne in passato. Il bagno merita una discreta attenzione, considerato il fatto che tutto ciò che è tradizionale ci viene in aiuto.

Le nostre inferriate sono caratterizzate da grande solidità, per garantire protezione e sicurezza alla propria casa, e da un’estetica che assicura eleganza e stile per la propria abitazione. Sono costruite con materiali di ultima generazione e sono facilmente installabili presso ogni tipo di applicazione abitativa. La nostra competenza insieme alla qualità delle nostre inferriate contribuiranno a rendere la tua casa un posto sicuro per te e la tua famiglia, contattaci per maggiori informazioni, operiamo principalmente a Padova e provincia. Per le tue zanzariere a Padova, rivolgiti a Infissi Moderni Group. La nostra offerta comprende infatti vari tipi di zanzariere, per garantirti la massima possibilità di scelta, e per cercare di soddisfare anche le richieste più esigenti, sia a livello estetico sia a livello pratico. Non rinunciare alla possibilità di tenere le finestre aperte e offrire ricambio di aria alla tua casa, scegli di proteggerti da zanzare, cimici e altri insetti, con i nostri modelli semplici da utilizzare e disponibili per finestre e porte.

Con i nostri scuri avrai un sistema efficace e poco costoso per evitare che la luce esterna entri in camera, proteggendo allo stesso tempo le finestre dalle intemperie. Chi cerca delle persiane a Padova, va da Infissi Modern Group, vero e proprio punto di riferimento per le tue persiane avvolgibili. Il prodotto da noi fornito è fortemente personalizzabile, per arrivare a garantire ai nostri clienti prodotti finali costruiti su misura sui loro gusti e esigenze. Dai materiali ai colori, passando per il sistema di funzionamento, Infissi Moderni Group fornisce persiane avvolgibili di qualità a tutta la provincia di Padova. Infissi Modern Group realizza la certificazione energetica, procedura per attribuire una classe energetica a uno stabile, a Padova e provincia. I nostri certificatori provvederanno in maniera seria e professionale a rilasciarvi l’Attestato di Prestazione Energetica (APE), che avrà una validità di 10 anni, salvo eventuali lavori che influiranno sulla prestazione energetica dello stabile. Ci occupiamo del tuo risparmio energetico, offrendoti le soluzioni più adatte per garantire la massima efficienza energetica del tuo immobile a Padova e provincia. Infissi Moderni Group segue ogni cliente in ogni fase del progetto, garantendo sempre massima professionalità, grande competenza, e disponibilità immediata per qualsiasi problematica. Infissi Moderni Group si occupa della costruzione e della vendita di porte a Padova e provincia, fornendo soluzioni adeguate per ogni esigenza e garantendo sempre prodotti di alta qualità. Le nostre porte sono personalizzabili sotto tantissimi aspetti, dal tipo di cardini, alle maniglie, con un’ampia scelta di materiali e colori.

  • Cuscini. Morbidezza, cuscini di lana e tessuti invernale
  • Coltivare in terrazzo
  • Realizzare coperture terrazzi
  • Come coltivare il gelsomino

Infissi Moderni Group produce e vende tapparelle di qualità per tutta Padova e provincia. Usiamo tecnologie e materiali adatti a ostacolare la luce solare e garantirvi isolamento termico, contribuendo così anche ad ottimizzare il risparmio energetico. Non importa come sia strutturato l’edificio, riusciamo sempre a trovare la soluzione migliore per estetica e praticità, installandovi così tapparelle perfettamente in linea con le vostre esigenze. Infissi Moderni Group si occupa della costruzione e della vendita di porte blindate a Padova e provincia, fornendo soluzioni adeguate per ogni abitazione e garantendo sempre la massima protezione e sicurezza. Le nostre porte blindate sono personalizzabili sotto tantissimi aspetti, dalla tipologia di meccanica, alle maniglie, e soprattutto sono estremamente efficienti, come garantito dai certificati internazionali di cui sono dotate. Per le tue scuri a Padova e provincia, rivolgiti a Infissi Moderni Group. Progettiamo e realizziamo scuri in PVC con diverse tipologie di apertura, disponibili in diverse combinazioni di dimensioni e colori. Si sa, le superfici specchianti forniscono un supporto a livello percettivo, con la conseguente sensazione di ingrandire lo spazio. Un effetto da sperimentare anche con ricorrendo ad ante a scorrimento per gli armadi ed a porte scorrevoli rivestite con pannelli di specchi. L’impiego sapiente del colore alle pareti gioca un ruolo essenziale nella qualità visiva e nella luminosità della casa. Quando i dubbi vi attanagliano, provate innanzitutto con lo sperimentare su ampia scala il colore bianco, uniformando anche travi a vista, pavimento, battiscopa e porte. Senza dimenticare di scegliere mobili intelligenti, come il tavolo d’antan con ribaltina per fare posto agli amici. Le piante, talvolta, finiscono per entrare in competizione con arredi quando lo spazio è ridotto. Perché non prevedere, se gli infissi lo consentono, di disporre una mini serie di piante a contatto con la luce naturale? Per decorare, ma senza creare ingombri. Una casa piccola non è sinonimo di anonimato. Coinvolgete l’ingresso, i corridoio, le porte, le ante per raccontare qualcosa di voi, magari con una collezione di scatti d’autore unificati da cornici simili e da soggetti comuni.

Come Arredare La Casa Al Mare

Una casa al mare è sicuramente un ottimo rifugio per rilassarsi durante le vacanze. Tuttavia spesso si hanno dei dubbi su come arredarla e su come scegliere gli arredi più giusti per questo tipo di abitazione. Per questo motivo abbiamo deciso di darvi alcuni consigli su come arredare la casa al mare. Iniziamo col dire che una casa al mare deve essere un ambiente innanzitutto rilassante, piacevole da vivere e da abitare, uno spazio piacevole dove vivere le nostre vacanze o i fine settimana lontani dal caos della metropoli. In questo articolo vi daremo alcune idee e suggerimenti per arredare una casa al mare e creare un ambiente chic e funzionale. Fate ampio uso del legno, laccato bianco per i mobili o lasciato al naturale. Il legno è il vero padrone di una casa al mare che si rispetti e può essere usato, con qualche accorgimento, anche per i pavimenti. Per quel che riguarda divani e poltrone sconsigliamo vivamente l’utilizzo della pelle, che con il caldo può risultare fastidiosa, e consigliamo piuttosto l’uso dei tessuti. Tra i consigli per arredare, si può puntare su un colore delle pareti diverso dal resto della casa e un’illuminazione che renda lo spazio più ampio. La cucina è il laboratorio creativo della casa, dove le idee prendono corpo in succulenti sughi o in soffici e profumati dolci. Ma, passione o meno per i fornelli, l’attenzione destinata a questo ambiente della casa è altissima, specie in un paese come il nostro che ha sempre considerato la buona tavola un elemento imprescindibile del buon vivere. Di tendenza le cucina ad isola, una soluzione studiata anche per arredare una cucina di piccole dimensioni. Ritorna anche la cucina in muratura per chi ama il calore della cucina e gli ambienti rustici. Ibrido e aperto, il soggiorno oggi si è trasformato in living, uno spazio da vivere tutto il giorno. Scomparsa nella casa moderna la tradizionale zona di rappresentanza del salotto, oggi nel living si ricevono gli amici e si trascorre gran parte della giornata. Nell’architettura delle case moderne, il living si contamina a volte con la cucina, a vista ma che all’occorrenza può anche nascondersi grazie a librerie, pareti o porte a scorrimento.

Vi siete mai chiesti quanti vantaggi può offrire una casa in campagna? Vivere in un ambiente sano, pulito e lontano dallo smog della città potrebbe essere un’idea vincente per famiglie con bambini. La vostra dimora sarà circondata dalla natura, da profumi e rumori rilassanti e suggestivi. Ovviamente, non tutto è rose e fiori: bisogna carpire tutti quei preziosi consigli che ci aiuteranno ad arredarla al meglio, in modo da poterla trasformare come meglio la immaginiamo. Quando si pensa a una casa di campagna, ci si ritrova a fare i conti con lo stile country e quello rustico. Bisogna quindi comprendere le differenze prima di decidere come sistemarla al meglio. Lo stile country vede al centro dell’attenzione il recupero di oggetti appartenenti alla tradizione, di conseguenza avremo a che fare con mobili realizzati in legno laccato, pareti dalle tonalità chiare o pastello, complementi particolari in ceramica o porcellana. Lo stile rustico non pone queste caratteristiche in primo piano, ma mette in evidenza la semplicità e la qualità artigianale dei mobili di arte povera, cercando di accompagnarli alla pietra per rendere l’atmosfera ancora più accogliente e calda. Alcune piante poste in delle fioriere all’esterno della ringhiera sono ottime soluzioni per non ingombrare spazio prezioso. Arredare il balcone con piante e fiori. Piante e fiori non possono mancare in un balcone che si rispetti, ma per non ritrovarsi in poco tempo con fiori e piante di bruttissimo aspetto, questi vanno scelti con attenzione tenendo conto dell’esposizione alla luce solare. Piante adatte per i balconi in ombra: impatiens, begonie e ortensie, ma anche le petunie (surfinia) crescono bene all’ombra. Piante adatte all’esposizione in mezz’ombra, cioè che ricevono la luce del sole in alcuni momenti della giornata: anemoni, nasturzi e tradescanzia. Piante per balconi in pieno sole: lavanda, bouganville, geranio, salvia ornamentale e verbena. Altre buone idee per arredare il balcone. In particolare i grigliati in legno, arricchiti con fioriere e piante rampicanti, sono utili per garantire la privacy e proteggere dal vento. Una nicchia sul balcone può essere sfruttata per ricavare un banco per rinvasare i fiori e dei ripiani per gli attrezzi e tutto quello che serve per le operazioni di giardinaggio. La giusta illuminazione completerà l’arredamento vostro balcone. Se volete conferire un tocco romantico al vostro balcone non c’è di meglio della fioca e calda luce delle lanterne. Potrete realizzarne alcune seguendo uno dei tanti tutorial reperibili in rete. Prevedete anche qualche lanterna anti-insetto per tenere lontane le zanzare. Una striscia di luci a led, posizionata lungo la ringhiera, può valorizzare anche un balcone di piccole dimensioni. Categorie Arredare con le piante, Estate, Primavera Navigazione articoloEliminare le macchie di muffa alle pareti. L’arredamento nel Medioevo – lo stile Gotico.

Natale si avvicina e se siete amanti di questa festa starete sicuramente pensando a come arredare la vostra casa per l’occasione. Candele, ghirlande, luci, sono tutti elementi in grado portare la magia del Natale nelle nostre stanze, insieme alla biancheria natalizia per la casa, indispensabile per creare la giusta atmosfera. La biancheria natalizia per la camera da letto deve essere sobria e raffinata, si potrebbe infatti scegliere semplicemente una trapunta bianca abbinata a dei cuscini d’arredo che ritraggono soggetti natalizi oppure che abbiano dei dettagli in color oro. Un’ottima alternativa, se vi piace lo stile shabby chic, è quello di scegliere pochi pezzi che seguono questo stile e mixarli con elementi più sobri. Arrediamo la camera con un copriletto di colore neutro, a tinta unita, e completiamo con un plaid in stile shabby chic ripiegato ai piedi del letto. Lo stile shabby chic si presta benissimo a richiamare il Natale, associato ai giusti addobbi natalizi renderà perfettamente l’idea. La cucina è la stanza che meglio si presta ad essere arredata per il Natale con la biancheria per la casa natalizia: tovaglie, centrotavola e cuscini coprisedie in questo periodo la fanno da padroni. Scegliete lo stile che preferite: minimal e moderno, uno stile classico, oppure uno stile country, e seguite questo stile per ogni elemento d’arredo per la vostra cucina. Se amate lo stile classico, il colore rosso sarà sicuramente predominante, scegliete quindi tovaglia e copricuscini che richiamano il rosso e che ritraggano soggetti tipicamente natalizi, come l’albero di Natale e le ghirlande. Completate il tutto con strofinacci e presine, possibilmente coordinati. Il tocco in più? Cercate quindi di rendere magica l’atmosfera della stanza, anche con pochi semplici dettagli. Avete un bel tavolo grande, in cui probabilmente accoglierete amici e parenti in occasione del pranzo di Natale? Allora pensate ad un bel centrotavola, che può richiamare i colori degli addobbi per l’albero di Natale o semplicemente il resto dell’arredo, completate il tutto con qualche candela ed il gioco è fatto.

  • Realizzare coperture terrazzi
  • Griglie legno giardino
  • Appartamenti con terrazzo
  • Trapano e viti, per assemblare vari bancali o parti di essi
  • Isolamento termico terrazzo
  • Come coltivare il gelsomino
  • Come arredare una casa in montagna

IKEA Home Planner offre infatti la possibilità progettare la propria casa su misura, simulando di arredare ogni ambiente con i mobili della nota catena svedese. Lo strumento offre infatti la possibilità di arredare virtualmente gli ambienti principali della propria casa: cucina, camera da letto, bagno, sala da pranzo e ufficio. Utilizzare IKEA Home Planner per arredare la propria casa in 3D è molto semplice e intuitivo, specialmente dal momento in cui il tool suggerirà in automatico i mobili da acquistare, a seconda dello spazio disponibile. Inoltre, registrandosi al servizio creando un proprio account si ottiene la possibilità di salvare la propria simulazione di arredamento sui server IKEA per poterlo consultare anche in negozio. IKEA Home Planner è quindi tool online gratuito con interfaccia utente in lingua italiana. Lo strumento è compatibile per la maggior parte dei browser Web. Per cominciare subito ad utilizzarlo fai clic qui. Un altro ottimo strumento che puoi utilizzare per arredare una casa in 3D è il chiamato EasyHome HomeStyler, in precedenza noto con il nome di Autodesk HomeStyler. I serramenti che sono dotati di guarnizioni nelle alette di battuta sono i più semplici da realizzare e permettono di isolare in maniera ottimale l’ambiente interno da quello esterno, dal punto di vista termico e acustico. Invece, quelli a giunto aperto, sono caratterizzati dalla presenza di una guarnizione al centro del telaio e un’altra nel battente. Questo innovativo sistema riesce ad evitare la formazione di condensa sul vetro e sull’alluminio, offrendo al contempo un isolamento eccellente sotto tutti i punti di vista. Gli infissi in alluminio a giunto aperto costano un po’ di più degli altri, ma permettono di avere una tenuta stagna senza paragoni. In genere conviene sempre adottare infissi in alluminio quando quelli già esistenti devono essere sostituiti per raggiunti limiti di funzionalità. I moderni serramenti in alluminio permettono infatti di ottenere un maggiore isolamento termico e acustico rispetto ai serramenti costruiti con altri materiali. L’alluminio, adoperato per realizzare gli infissi di vario tipo, non è puro ma viene legato ad altri elementi che ne incrementano la resistenza alla trazione e ad altre sollecitazioni meccaniche. La lega viene ottenuta aggiungendo ad una base di alluminio percentuali più o meno elevate di magnesio e di silicio.

EasyHome HomeStyler è uno strumento utilizzabile online dedicato a chi desidera progettare e di conseguenza arredare la propria casa in 3D. Si tratta di uno tool molto professionale, dotato di un’interfaccia utente intuitiva, anche se in lingua inglese. Tra le caratteristiche degne di nota di EasyHome HomeStyler vi è la possibilità di affiancare facilmente dalla modalità 2D a quella 3D, scegliendo tra i mobili di alcune note marche italiane e statunitense. In definitiva, ho scelto di parlarti di EasyHome HomeStyler in quanto ritengo si tratti di un ottimo strumento che permetta di arredare casa in 3D in maniera semplice e veloce. Per utilizzare questo strumento non sarà richiesto alcun tipo di download di software sul proprio PC, in quanto è possibile utilizzare EasyHome HomeStyler tramite la maggior parte dei browser per la navigazione Web attualmente disponibili. Inoltre voglio farti presente che il tool online EasyHome HomeStyler è anche disponibile come estensione per browser Chrome. Se desideri avvalerti di questo servizio per incominciare a progettare la tua casa in 3D e poi arredarla, recati subito sul sito ufficiale e premi il pulsante Launch Floor Planner per avviare lo strumento.

Come Arredare Casa, Idee Originali

Mini orto. Un mini orto in cucina non è solo un’idea originale per arredare, ma anche utile. Con una griglia e dei ganci con vasi o un pallet e dei ganci per vasetti, o ancora grazie a vasi pendenti raggruppati, si possono appendere le erbe aromatiche più amate, dal basilico alla menta, dal peperoncino al prezzemolo. Scala porta asciugamani. La scala, ben igienizzata, va appoggiata sul muro e sui pioli si possono sistemare gli asciugamani pronti all’uso. Quadri. Chi ha detto che i quadri dovrebbero trovarsi solo all’ingresso e in salotto? Anche il bagno si può arredare grazie ai quadri, che daranno un tocco originale e personale. L’unica accortezza è quella di utilizzare cornici con buona tenuta o sigillarle, vista l’umidità che i vapori creano in bagno. Angolo salotto. Cosa c’è di più originale di un angolo salotto in camera da letto? Bastano una poltrona o un divanetto e un tavolino per creare un piccolo ambiente accogliente e rilassante, adatto per leggere o – perché no – per mettere lo smalto. Armadi personalizzati con adesivi. Se avete un arredamento moderno e con tocchi pop e ironici, personalizzate i vostri armadi con adesivi sugli sportelli che rappresentino le silhouette dei membri della famiglia sui relativi guardaroba. Paravento come spalliera del letto. Un paravento può essere una perfetta spalliera per il letto, originale e decorativa: scegliete un separé in linea con lo stile della camera e con i vostri gusti, per esempio minimal o orientale, in tessuto, stampato o in legno traforato.

Alle prese con l’arredamento di una nuova casa… molto più piccola di quanto avreste desiderato? Vivere bene anche all’interno di metrature contenuto è possibile e, con i giusti espedienti, può rivelarsi addirittura sorprendente. Molte sono le strategie da mettere in campo in questi casi e riguardano non solo la scelta di “arredi furbi”, come sedie pieghevoli, tavoli estendibili all’occorrenza, paraventi e divisori mobili, divano-letto. Ansiosi di mettervi all’opera? Ecco 15 interni tutti da copiare. Ricorda il letto descritto da H. C. Andersen ne “La principessa sul pisello” quello proposto in questa abitazione: un’autentica alcova, a circa un metro da terra, il cui basamento ospita una serie di cassetti e mensole. Per non perdere neppure un metro quadro di spazio utile. Anche se, specie nei monolocali, le funzioni tendono ad essere associate, individuare porzioni dedicate a specifiche attività aiuta a gestire al meglio la superficie disponibile. In questa ottica anche una lampada a sospensione contribuisce a identificare uno specifico settore. Il sistema di pareti nei colori pastello, a scorrimento su binari, garantisce all’occorrenza la privacy della zona notte.

  • Trapano e viti, per assemblare vari bancali o parti di essi
  • Come coltivare il gelsomino
  • Appartamenti con terrazzo
  • Varietà del geranio
  • Isolamento termico terrazzo
  • Griglie legno giardino

Voglio infatti parlarti di questo software professionale per PC Windows e Mac che ti permetterà di costruire la tua casa in 3D da zero, per poi andarla ad arredare secondo quelli che sono i tuoi gusti. Oltre a permetterti di arredare casa in 3D, il software SketchUp Make ti permette di progettare la tua casa su misura, realizzando in tre dimensioni anche la struttura stessa dell’immobile. Per quanto riguarda le possibilità di arredarla, SketchUp offre diversi modelli 3D di mobili grazie a Warehouse, strumento integrato che permette di accedere a un vasto database di oggetti tridimensionali. Il software è molto completo ed è dotato di numerosi strumenti avanzati e quindi può risultare non di così facile utilizzo. Per imparare a progettare e arredare una casa in 3D è quindi consigliato consultare la completa guida ufficiale di SketchUp e di dare uno sguardo ai video tutorial pubblicati su YouTube. In alternativa, SketchUp è disponibile sotto forma di tool online gratuito. Questo particolare strumento, chiamato my.SketchUp, offre alcuni degli strumenti principali di SketchUp, permettendoti di arredare casa in 3D in maniera più semplice e intuiva, senza dover scaricare programmi sul tuo PC. Ti consiglio di usarlo per avere un’idea di quelle che sono le funzionalità del software principale, specialmente se desideri valutare l’acquisto del software per un utilizzo professionale.

Un angolo barbecue in uno spazio esterno che si rispetti non può mancare. Se lo si desidera si può realizzare anche in un piccolo balcone con appositi grill da agganciare alla ringhiera … e se il fumo infastidisce i vicini? La soluzione esiste ed è davvero sorprendente. Arredare il balcone grande o il terrazzo. Con un balcone grande o addirittura un ampio terrazzo, ci si può sbizzarrire arredandolo con elementi grandi e di diverso tipo: il tavolo potrà essere usato per il pranzo di più persone ed essere ombreggiato da un ampio ombrellone. Arredare il balcone piccolo. I balconi generalmente non sono ampi, per cui è bene utilizzare ogni superficie disponibile. Per arredare il balcone di ridotte dimensioni è meglio scegliere complementi d’arredo compatti e funzionali evitando qualsiasi elemento non indispensabile. Preferite tavolo e sedie richiudibili e soluzioni salva-spazio. Per abbellire il balcone puntate sulla realizzazione di “pareti verdi” con un bel giardino verticale. La casa è uno spazio dinamico, estremamente creativo, dove il design incontra uno stile, sempre nuovo, sempre innovativo. Tendenze classical chic, eleganti, country, minimali: l’arredo è parte integrante di questo continuo movimento, di questo dinamismo intrinseco, dettata dal rinnovo, dall’esigenza di ricreare lo spazio, riadattandolo alle esigenze delle persone. I desideri ed i bisogni intesi come concetti astratti, assumono una reale esistenza se proiettati sulle cose che riempiono lo spazio: elementi d’arredo che completano queste esigenze di comodità, di necessità, d’estetica. L’arredo di uno spazio, varia al variare delle necessità espressive di ogni singolo, varia al variare delle tendenze e della concezione estetica di uno spazio. L’anello di congiunzione tra l’etica del dinamismo e il potere d’acquisto, è l’arredo low cost. Entra in scena il rapporto qualità prezzo, elemento di base di una possibile condizione di cambiamento degli ambienti di una casa e dei suoi arredi. L’arredo low cost, lascia spazio alla creatività, all’intramontabile vintage, ad accostamenti originali e mai immaginati, in una dinamica di riutilizzo che progetta un arredamento nuovo, assolutamente innovativo. Diversi studi sul design e sull’ambiente, hanno favorito il lancio di numerose aziende che basandosi sul low cost, hanno affermato un nuovo modo di vendere, ed un nuovo modo di vivere lo spazio abitativo. Il low cost è inteso anche come creazione personale di uno stile, un’invenzione nuova degli spazi e degli oggetti, assolutamente personale, basata sul risparmio.

Poco spazio, sia in orizzontale che in verticale. Con una premessa così, arredare una mansarda può sembrare davvero una sfida impossibile che neanche gli architetti e i designer più esperti possono vincere. Eppure, seguendo alcuni piccoli e pratici consigli, potrai scoprire tante idee salva spazio per sfruttare al meglio ogni ambiente della tua mansarda, senza rinunciare al gusto e allo stile che più ti rappresentano. Cominciamo dal soggiorno. Abbiamo già premesso che il primo problema con cui ci troviamo a che fare nell’arredare una mansarda, soprattutto se piccola e bassa, è principalmente il poco spazio in verticale a disposizione. Sfruttiamo allora la zona di gronda per posizionare poltrone e divani con schienale non troppo alto, come ad esempio il divano Infinity Antique di Kare. La parete opposta, invece, sarà perfetta per i mobili più alti come ad esempio librerie, credenze o i componibili living. Il comò Butterfly Puro di Kare , ad esempio, può essere utilizzato come pratico mobile per la tv oppure piccolo comò da utilizzare sia come piano di appoggio che come soluzione salva spazio. Con i suoi 9 cassetti è perfetto per tenere tutto in ordine e arredare una piccola mansarda con praticità e stile.

I Moderni Infissi In Alluminio

Costano meno degli atri in fase di acquisto e, per essere mantenuti sempre al massimo dell’efficienza, non hanno bisogno di particolari interventi di manutenzione straordinaria. Gli infissi in alluminio possono essere istallati ovunque indipendentemente dalla situazione climatica poiché grazie al taglio termico permettono di isolare al meglio le abitazioni. Grazie alle vernici epossidiche, è possibile ottenere la colorazione dell’infisso in alluminio che si preferisce con un piccolo sovrapprezzo che poco incide sul costo finale dell’infisso. Attualmente, le aziende che producono infissi in alluminio su larga scala, hanno ampliato la scelta delle soluzioni, andando incontro alle esigenze di una clientela sempre più attenta al design e ai consumi energetici. Istallare i serramenti in alluminio è estremamente semplice e se si hanno competenze nel settore si può provvedere a montarli in piena autonomia senza ricorrere all’appoggio di un professionista del settore. Essendo l’alluminio estremamente leggero è facile sollevare un infisso e quindi la sua posa diventa facile. La cucina open-space, realizzata su progetto dei due stilisti, è giocata sulla verticalità e sull’uso del laminato bianco, che rende l’ambiente neutro e sobrio, ritmato dalle parti in acciaio spazzolato e teak. Stop al design autocelebrativo e fine a se stesso: nelle cucine moderne trionfa la funzionalità e la capacità di riconoscere alla cucina la sua vocazione originaria. La preparazione dei cibi torna così al centro dell’attenzione e, con essa, la conservazione degli alimenti che finiranno sulla tavola, nel segno di un rinnovato bisogno di concretezza. Pareti e lavabi in pietra Grigio di Tunisi; mobile contenitore laccato lucido Twenty di Modulnova; specchio di Antoniolupi. L’arredo bagno punta su nuovi progetti che esaltano le forme pure degli arredi, la qualità dei materiali e la funzionalità del design. Dopo Jazz, la firma di Meneghello Paolelli Associati per Blues, una collezione di sanitari dalle linee morbide, femminili e vagamente retrò, in foto abbinata agli accessori in acciaio della collezione Girini. Blues comprende un lavabo a colonna (60×48 cm) e vasi e bidet sia a terra che sospesi (52×36 cm), caratterizzati dagli ampi bordi sporgenti delle superfici d’appoggio. I nuovi mobili per il bagno moderno nascondono funzioni multiple; i sanitari moderni, sempre più adatti ai bagni piccoli, hanno linee tondeggianti o squadrate, per soluzioni d’appoggio e sospese, fitomorfiche, futuristiche o retro. Centrali nel bagno moderno, i radiatori, che diventano veri e propri elementi di arredo. Nella camera da letto, poltroncina in vacchetta degli anni ’60; sulla finestra, scultura di Burma riportata da un viaggio in India. Alla parete, una foto di André Kertész. Anche in questa stanza, alternanza di nero e di rosso, con il pouff di Kartell. Dotato di piano a doghe, con base e testata imbottita e trapuntata rivestibile in tessuto, ecopelle o pelle, il letto Doze è disponibile nella sola versione matrimoniale. Elegante e chic, Doze esalta la stanza da letto con la sua personalità lineare. Design di Rodolfo Dordoni.

  • Realizzare coperture terrazzi
  • Preferite tavolo e sedie richiudibili e soluzioni salva-spazio
  • Cuscini. Morbidezza, cuscini di lana e tessuti invernale
  • Varietà del geranio
  • Coltivare in terrazzo

Allo stesso tempo, circondarsi di tanti complementi vivaci, estrosi e bizzarri, diventa fondamentale per rifinire casa in modo unico e speciale. Per chi intende donare alla propria casa un fascino d’altri tempi, recuperare complementi ed accessori dalle epoche passate è qualcosa di imprescindibile. Gli arredatori più esperti descrivono questa tendenza a guardare al passato, come qualcosa di dilagante che appassiona sempre più persone. Grazie alla rete la ricerca dell’arredo appartenente ad epoche passate è facilitato. I complementi più gettonati sono quelli in stile vintage, con almeno 20 anni di storia. La ricerca di questi accessori è così spasmodica, perché si tratta di oggetti che portano con sé un bagaglio di vita, di storia, di ricordi, di così larga portata, da fare la reale differenza nell’estetica generale della casa. Per gli amanti di uno stile fatto di forti contrasti di colore, l’arredo moderno con il suo incontro-scontro tra il bianco e il nero è l’ambito privilegiato in cui muoversi. Si contraddistingue per la sua funzionalità, per la possibilità di limitare spese e consumi. Per questi motivi abbiamo pensato a selezionare elelmenti e complementi d’arredo che rappresentano ottime idee per arredare un monolocale. L’arrivo dell’inverno e quindi della stagione fredda, portano gli amanti della casa a voler conferire calore ai vari ambienti utilizzando complementi d’arredo particolari. Noi abbiamo selezionato i più richiesti e venduti, ma anche quelli che in rapporto qualitùà/prezzo offrono un risultato finale davvero stupefacente. Vi lasciamo scoprire quelle che sono le nostre idee per arredare casa con l’arrivo dell’inverno per poter scegliere l’arredamento ideale per la vostra abitazione. L’estate è da sempre, per gli amanti della casa, il periodo in cui la voglia di rendere gli ambienti più vivaci e solari, porta ad acquistare elementi ed accessori colorati ed adatti agli spazi in cui si vogliono posizionare. Abbiamo raccolto una serie di elementi d’arredo, delle proprie idee per arredare casa con l’arrivo dell’estate che vi piaceranno sicuramente. Oggetti che consentiranno di portare l’estate in casa. Il verde in casa, per gli amanti di piante, fiori e natura è uno di quegli aspetti molto importanti per le abitazioni. Abbiamo raccolto una serie di idee per dare spazio al verde in casa utili per chi ha il pollice verde ma anche per chi, come molti, non ce l’ha. Ti è piaciuto l’articolo? Condividilo sui Social Network e se vuoi lascia un commento in fondo alla pagina!

Come arredare casa con stile, gusto e personalità: idee, consigli e recensioni dei complementi d’arredo più venduti on line. L’arredamento di casa rispecchia in pieno i gusti e la personalità di chi ci vive. E una volta che l’arredamento di ogni ambiente è completato, il padrone di casa può sbizzarrirsi nella scelta dei complementi attraverso cui rifinire il tutto, che meglio rispecchino la sua personalità e il suo stile. Ed è così che gli spiriti romantici cercheranno di circondarsi di elementi d’arredo che inneggino all’amore; gli spiriti allegri e gioviali sceglieranno complementi estrosi e divertenti, di cui godere durante le serate speciali in compagnia di tanti amici. Gli amanti dello stile vintage andranno costantemente alla ricerca di oggetti appartenenti ad epoche passate, dal valore sociale ed estetico inestimabile. Gli appassionati dello stile moderno e dell’arredo di tendenza, faranno a gara per accaparrarsi i complementi più alla moda, come quelli che portano in scena il contrasto di colore per antonomasia, ovvero il bianco e il nero.

Se sei un amante della cultura orientale, puoi anche osare con tappeti e cuscini comodi e sgargianti per ricreare un’atmosfera unica e assolutamente originale! Questa è forse la sfida più ardua. La soluzione più pratica (ma anche più costosa) per scegliere la cucina per una mansarda è sicuramente una opzione su misura. Per rimanere su una spesa più contenuta, si può applicare anche qui la regola degli opposti: la parete più alta per mensole e scaffali, quella più bassa per complementi e accessori d’arredo più bassi e compatti. Per quanto riguarda la zona notte, se la mansarda è dotata di soppalco vi potrai collocare il letto (con o senza spalliera a seconda dello spazio). In assenza di soppalco, la camera da letto potrà comunque integrarsi con il resto degli ambienti. Due consigli preziosi: utilizzare un separè per dividere la zona notte da quella living e scegliere un letto con box contenitore per avere ancora più spazio per riporre le cose. Con poco spazio a disposizione non bisogna sottovalutare né l’illuminazione né i colori delle pareti. Per quanto riguarda le luci, collocare in modo strategico finestre e lucernai sarà l’investimento perfetto per sfruttare al meglio luce e calore d’inverno e fresco e ombra d’estate.

Come Arredare Una Casa Piccola: 15 Idee Da Copiare Subito

Da notare anche la nicchia sulla testiera del letto, progettata su misura: un ottimo espediente per riporre oggetti, senza ingombri e sporgenze. Un problema diffuso nelle case di piccole dimensioni è la gestione dei ricambi di luce e aria. Predisponendo delle partizioni interne in vetro, magari provviste di tende leggere, si favorisce il passaggio della luce naturale e si creano mini-aree interne da vivere in autonomia. Mensole più nicchia… anche in bagno! Salvaguardare spazio è una buona pratica da riservare a tutti gli ambienti della casa. Anche in una stanza di servizio, un angolo può essere notevolmente potenziato con mensole e attraverso cavità su misura, come quella dell’esempio: direttamente accessibile dalla vasca, è utile per disporre prodotti beauty. Mini cucina e tanta voglia di ricavare anche una zona per mangiare? Da rivitalizzare in associazione ad una sedia design. Anche per valorizzare l’andamento della copertura, in questa cucina si è scelto di ricorrere ad una parete bassa per dividere l’area della preparazione dei cibi dal living.

  • Trapano e viti, per assemblare vari bancali o parti di essi
  • Arredare il terrazzo
  • Isolamento termico terrazzo
  • Coltivare in terrazzo
  • Come arredare una casa in montagna

Per le tende e per gli altri complementi d’arredo particolarmente indicati per la casa al mare sono tessuti come il lino, il cotone e la garza , in grado di ricreare un ambiente marinaresco con un tocco très chic. Per i pavimenti l’ideale sono pavimenti resistenti e dalla facile manutenzione, quindi sì a pavimenti facilmente lavabili come la pietra e il grès porcellanato, no a piastrelle troppo lucide o a pavimenti che richiedono una manutenzione attenta e frequente. Una casa al mare è spesso un’abitazione dove si passano solo brevi periodi dell’anno, per questo motivo il mobilio deve essere scelto in base alla sua funzionalità. Sì a vetrinette laccate in bianco, ampi tavoli e tavolini da salotto, no a mobili inutili che appesantiscono l’ambiente: lo stile chic della casa al mare si ottiene anche attraverso la sobrietà. Quando si ristruttura una casa al mare è bene pensare con attenzione all’organizzazione e alla disposizione degli spazi. Ci sono infatti dei piccoli accorgimenti che vanno presi in considerazione.

I protagonisti delle camere devono essere di grosso impatto: una parete bianca con qualche foto, una grossa vetrata, un camino… sono solo alcuni dei migliori esempi di “punti focali”. Come arredare casa, le stanze. E’ arrivato il momento di arredare casa, cioè di scegliere decorazioni ad hoc per ogni stanza. Per arredare casa con stile potete scegliere una combinazione di colori oppure uno stile preciso, che sia contemporaneo o vittoriano non importa, conta solo che tale stile deve essere in grado di guidare il visitatore nella vostra abitazione. E’ in base al tema che, come preannunciato, si dovrebbero scegliere le tinte delle pareti o la carta da parati. Una nuova vernice o carta da parati, vi darà la possibilità di scoprire, in casa vostra, una nuova freschezza. A prescindere dallo stile, vi sono regole generali su come scegliere la carta da parati o le tinte. Per le stanze piccole si scelgono colori più chiari mentre per le sale grandi le tonalità più scure tendono a disegnare la stanza conferendone una certa profondità e rendendola più accogliente. In ogni caso dovete assicurarvi che l’illuminazione sia adeguata, la luce gioca un ruolo fondamentale quando si decide di arredare casa. Disporre di grandi vetrate o finestre, è una vera fortuna. Questi elementi sono molto belli singolarmente ma lo sono ancora di più con un tocco di verde. Se affacciano sul giardino, fate in modo che questo sia sempre ben curato, altrimenti aggiungete voi delle piante artificiali o delle decorazioni in stile “green”. Tra le decorazioni artificiali segnaliamo i “tatuaggi a muro“, si tratta di applicazioni che possono essere fissate sul vetro o sulle pareti. Tali installazioni arrivano in aiuto di chi ha difficoltà nell’arredare casa, in particolare, di chi non vuole tinteggiare le pareti di un colore differente dal bianco. Se in una camera mancano del tutte le finestre, giocate con la luce! Aggiungete degli specchi alle pareti, questi vi aiuteranno a riflettere la luce e daranno all’ambiente un grande tocco di eleganza. Le candele sono un elemento decorativo dai molteplici usi, possono essere facilmente applicate soprattutto in bagno.

Già che ci siete, provate a mettere un po’ di ordine. Il disordine uccide la casa. Raccogliete vecchi giornali e riviste, sbarazzatevi di tutto ciò che non serve. Purtroppo in alcune zone d’Italia c’è l’insana abitudine di conservare tutto, questa abitudine non vi aiuterà ad arredare casa! Alcune famiglie arrivano a collezionare una dozzina di portatovaglioli e di contenitori superflui. La chiave è quella di adottare una visione “pulita” e ordinata, partire dalle librerie senza trascurare i cassetti. Una volta riordinata la casa, si potrà avvertire un sensibile cambiamento e molti di voi saranno più rilassati e non vedranno l’ora di passare alla fase successiva. Pulizia e rimessa. Pulite a fondo ogni camera, sarà più facile ora che gli ambienti saranno più sgombri. Se tale operazione non vi risulta semplificata, allora qualcosa è andato storto durante la prima fase e c’è ancora molto spazio da fare prima di iniziare ad arredare casa. La cucina è un altro spazio fondamentale dell’abitazione e il proprietario o l’agenzia devono prestare molta attenzione a fornire tutti gli utensili necessari per consentire di preparare da mangiare, dalla colazione al pranzo e alla cena. Il piano per la cottura con i fornelli deve avere preferibilmente una cappa aspirante per non lasciare funo nelle stanze e tutti i componenti della camera da pranzo devono dare l’idea di una casa abitata in cui vivere tranquillamente. Questi sono alcuni consigli utili per l’arredamento dell’appartamento da affittare in estate. La famiglia con figli ha bisogno di una camera in più o di uno spazio adattato in soggiorno con divani trasformabili per dormire o letti a castello. Le opinioni positive si trasformano in possibili rinnovi dei contratti di affitto e pubblicità con passaparola gratis. Per il momento questi sono i principali consigli su come arredare una bella casa vacanze al mare. Fate attenzione, perché risparmiare troppo soldi quando si arreda una casa da affittare al mare per le vacanze significa offrire un servizio scadente, magari anche costoso rispetto ai normali prezzi di mercato della concorrenza di privati e agenzie. Alle persone non piace una soluzione troppo economica e scomoda, poiché nessuno vuole avere problemi quando sta in villeggiatura.

Come Arredare Casa Con I Fiori Secchi

come arredare casa

Potete arricchire le vostre stanze con piccoli accorgimenti. Ad esempio, in caso di arredamento moderno scegliete accuratamente il vaso in cui realizzare la composizione e scegliete fiori particolarmente colorati. In caso di arredamento minimalista, invece, è consigliabile creare composizioni che si sviluppino in verticale più che in orizzontale, lasciando i vasi tondi ad ambienti più classici. In cucina i fiori possono assumere ogni forma vogliate: attaccarli al muro, creare ghirlande che scendono da lampadari o soffitti, piccole composizioni su mobili o finestre. Anche i vasi possono avere diverse sembianze: vasi classici, ma anche brocche cassette in legno, barattoli e via dicendo. Oppure potete decidere di creare un piccolo “terrarium” da mettere in un angolo o su una finestra (guardate il video). Nonostante il bagno venga spesso dimenticato dal punto di vista estetico, i fiori secchi possono creare ambienti particolari anche in questa stanza. Per bagni piccoli è preferibile creare composizioni floreali di piccole dimensioni, magari da appendere alle pareti. I fiori grandi renderebbero invece l’ambiente più claustrofobico. Per contenere i fiori potete utilizzare cestini, vasetti, arricchiti quindi di fiori interi o petali. Per i bagni moderni meglio evitare merletti, ceramica e coccio, preferendo vasi di vetro da forme strane nei quali inserire piccoli bouquet di fiori. Sono molto usate anche le ciotole colme di petali che in genere si adattano a ogni tipologia di bagno. Un’idea originale è quella di creare una vera parete floreale creando composizioni direttamente incollate al muro. Per chi non vuole rovinare il muro con colle una idea potrebbe essere quella di usare una serie di cornici nelle quali inserire le composizioni floreali o vasetti fissati su strutture in legno… come cornici.

come arredare casaAvete sempre sognato una casa arredata con gusto ma vi sembra un lavoro duro e costoso? Arredare casa non è un’impresa semplice ma con qualche piccolo consiglio si può trasformare una casa ordinaria in ciò che avete sempre sognato. Prima di capire come arredare casa, è importante scegliere uno stile, che sia esso moderno o classico non importa, puntate a uno stile e tenetelo ben in mente, soprattutto quando uscite a fare shopping per la casa! Sebbene ogni stanza ha delle sue linee guida per l’arredamento, ci sono dei suggerimenti universalmente validi, ed è proprio da questi che cominceremo per spiegarvi come arredare casa con stile. Eliminate la confusione e tutto ciò che è superfluo. Tale suggerimento può sembrare banale, ma quanti di voi conservano un soprammobile solo perché si tratta di un cimelio di famiglia? O peggio, di una bomboniera! Nella vostra casa non c’è spazio per il superfluo. Raccogliete tutti gli oggetti che si discostano dal vostro stile e mantenete solo ciò che vi piace. I pallet, altrimenti noti come bancali, sono le ‘pedane in legno’ comunemente utilizzate per il trasporto e lo stoccaggio delle merci in magazzino. Assolto il loro compito, il più delle volte vengono buttati, ma con il riciclo creativo è possibile riutilizzarli in un’infinità di modi, compreso creare veri e propri pezzi di arredamento. E’ infatti sufficiente utilizzare con creatività le assi che li compongono per trasformare i bancali in mobili o complementi con cui arredare non solo la propria casa, ma anche balconi e giardini in maniera originale ed a costo zero. Bastano un po’ di tempo, tanta fantasia, poche semplici dritte e il gioco è fatto. Con i pallet è possibile arredare casa interamente: vi si possono realizzare letti, divani e poltroncine, sia da interno che da esterno, e ancora tavoli e tavolini, fioriere, mensole, pareti decorative, lampade e perfino comode scarpiere. Ma facciamo un passo indietro. Prima di iniziare qualsiasi progetto creativo è importante assicurarci di disporre di tutto il materiale necessario. Altro accorgimento fondamentale è quello di assicurarsi che i nostri bancali non siano stati utilizzati per trasportare prodotti chimici che potrebbero nuocere alla salute. Bidet, in quali paesi lo usano? Passando poi alla zona cucina/sala da pranzo, assemblati tra loro, i bancali possono fungere da comoda isola, sia per ricavare un di piano lavoro aggiuntivo, che per consumare un pasto veloce con l’aggiunta di qualche sgabello alto. Passando invece alle aree esterne, i pallet, ideati e prodotti proprio per resistere alle intemperie, sono l’ideale per realizzare il mobilio di giardini e terrazzi, da panche, tavolini, divani e poltrone, fino ad arrivare ad altalene e dondoli. Per renderli ancor più resistenti, è inoltre possibile trattare il legno con impregnante o vernici protettive: qualche cuscino e i nostri mobili da esterno non saranno solo resistenti, ma anche molto carini da un punto di vista estetico.

  • Come coltivare il gelsomino
  • Isolamento termico terrazzo
  • Come arredare la casa al mare
  • Realizzare coperture terrazzi
  • Varietà del geranio
  • Cuscini. Morbidezza, cuscini di lana e tessuti invernale
  • Griglie legno giardino
  • Come arredare una casa in montagna

Avete una cucina piccola e non sapete come arredarla senza farla sembrare claustrofobica? Non temete, perché non sempre avere poco spazio a disposizione significa rinunciare alle soluzioni d’arredo che più ci piacciono. Ebbene sì ragazze, è possibile arredare con gusto e stile anche gli ambienti più piccoli, il segreto è ottimizzare al meglio tutti gli spazi, scegliendo dei complementi d’arredo funzionali e poco ingombranti. Per rendere vivibile e accogliente il vostro cucinino fondamentale è anche tenere la cucina sempre in ordine (scopri qui tutti i trucchi e gli accessori più utili per farlo). La prima cosa da fare per arredare una cucina piccola, senza sacrificare lo spazio e la libertà di movimento, è scegliere mobili pratici e funzionali con le ante a scorrimento. In più, per ottimizzare gli spazi del vostro cucinino arredatelo in verticale, in questo modo non solo riuscirete a sfruttare tutti gli angoli a vostra disposizione ma la vostra cucina risulterà anche più ampia. Per quanto riguarda il tavolo, la soluzione perfetta è quella di sceglierne uno a ribalta, da aprire solo per mangiare, e che potrete utilizzare anche come piano di lavoro: risparmierete spazio e renderete la vostra cucina meno ingombrante. La regola fondamentale che vale per tutti gli ambienti di dimensioni ridotte è quella di optare per colori pastello, soft e tenui, che rendono lo spazio più luminoso e, di conseguenza, meno claustrofobico. Quindi, per la vostra cucina scegliete tonalità chiare, come il bianco, che darà un maggiore senso di ampiezza, ed evitate colori scuri, come il nero o il grigio, e tonalità accese, come il rosso o l’arancione. Per far sembrare il vostro cucinotto più grande è fondamentale anche la scelta del pavimento. Il nostro consiglio è quello di puntare sul marmo oppure sul parquet chiaro perché rendono l’ambiente più luminoso, dando una sensazione di ampiezza e leggerezza.

A letto si legge, si scrive, si guarda la tv, a volte si lavora, e infine si dorme anche. Cambiano i tempi e cambia anche il modo di vivere la camera da letto, il luogo di rifugio della casa. La camera da letto diventa come una suite d’albergo e in linea con le ultime tendenze è sempre più contaminata con la stanza da bagno con vasche e docce design a vista. Scompaiono invece gli armadi (per chi ha la fortuna di possedere una stanza o uno spazio per la cabina armadio) a favore del letto, non più relegato al solo riposo ma elemento d’arredo polifunzionale. La personalizzazione della sala da bagno è un aspetto sempre più importante dell’interior design. Sanitari, rubinetti, rivestimenti, vestono il bagno con soluzioni personalizzate e il bagno diventa quasi come una piccola spa. Il bagno è diventato un vero e proprio ambiente su misura e le ultime tendenze dell’arredo bagno, prediligono mobili dalle linee pulite e forme geometriche. Rubinetteria design, lavabi dalle forme tondeggianti e soprattutto il vecchio armadietto è un ricordo del passato, adesso tutto è sostituito da cassetti estraibili oppure da mobili da bagno che quasi potrebbero essere adatti a qualsiasi ambiente della casa.

In questo ultimo periodo, l’utilizzo degli infissi in alluminio, è aumentato a dismisura. Se negli anni Settanta e Ottanta venivano utilizzati in maniera esclusiva per l’edilizia popolare a basso costo e per i negozi fronte strada, nel corso del tempo la loro destinazione d’uso è cambiata. Grazie alle vernici epossidiche è possibile dare ai profili in alluminio qualsiasi colorazione e adattarli all’arredamento o al contesto abitativo nel quale vengono inseriti. I profili che imitano la colorazione e le venature delle essenze legnose più pregiate, come ad esempio il ciliegio, sono i più richiesti dalla clientela. Si tratta di una scelta elegante, che dona un tocco di stile alle facciate degli edifici senza dover spendere cifre inaccessibili. L’alluminio è un materiale estremamente versatile e ben si presta per la realizzazione di infissi di ogni tipologia. Può essere adoperato per finestre e porte dalle dimensioni maggiorate perché non solo ha un peso specifico estremamente basso, ma anche perché i profili sono cavi all’interno e possono dar vita a strutture particolarmente leggere e maneggevoli. L’alluminio presenta, a suo discapito, un’elevata conducibilità termica. E’ una caratteristica decisamente sfavorevole per la realizzazione di infissi dall’elevato potere isolante. Una modalità che evita sia ostacoli nel passaggio della luce naturale, sia la formazione di stanze sproporzionate, poiché sviluppate solo in senso longitudinale. Al bando le pareti! Anche nelle case ubicate nel centro storico o con caratteristiche di pregio, come una finitura antica in mattoni, evitare di innalzare pareti rende permeabili ambienti con funzioni compatibili. Laddove possibile, perché non prevedere una posizione inconsueta per l’area studio o la zona notte? Un soppalco, anche di dimensioni ridotte, alleggerisce una superficie di calpestio di un importante funzione. E non sono necessarie altezze incredibili per un piccolo intervento. Uno scrittoio con cassetteria e sedia da ufficio? Può essere sostituito da una struttura autoportante disposta a parete con mensole e piano d’appoggio. Il classico armadio con ante a battente? Si può rimpiazzare con un tubo appendiabiti, adatto anche a scarpe ed accessori. Un grande guardaroba aperto, accessibile con una scala artigianale, può risolvere uno dei più diffusi rompicapo delle stanze da letto in case piccole. L’armadio infatti, con il suo notevole ingombro, rappresenta un problema all’apparenza insormontabile… a meno che non prendiamo in considerazione una “struttura a ponte”, come quella dell’esempio.

Come Arredare La Casa In Campagna

Tuttavia, nonostante vi siano valori diversi, questi due particolari stili hanno qualcosa che li accomuna e possono essere uniti alla perfezione. In questo modo, potrete arredare la vostra casa in campagna in modo del tutto originale. Cominciamo partendo dalla cucina, uno degli spazi più importanti della nostra casa in campagna. Solitamente, chi vive in città è soggetto ad uno stile di vita piuttosto frenetico, dove il tempo passato insieme è relativamente poco. Quando ci rivolgiamo alle case di campagna, ci troviamo a pensare alla cucina come il cuore della casa, il punto d’incontro di tutta la famiglia. Cercate quindi di sistemare la zona in modo che risulti spaziosa, optando per mobili in legno massello; via libera anche a materiali come la pieta e la terracotta. Non lasciate nulla al caso e collocate delle mensole per sistemare mestoli e pentole in rame o ferro. Per renderla ancora più completa e rustica, potreste inserire una stufa d’altri tempi, o anche all’avanguardia. State per arredare casa? Avete voglia di rinnovare una stanza? Siete amanti dell’arredamento originale, unico e particolare? Per prima cosa è bene avere le idee chiare. Naturalmente ci sono degli ottimi arredatori professionisti che vi possono consigliare per il meglio, ma se volete optare per il fai da te, è bene che vi armiate di carta e matita. Rilevate le misure reali della stanza che volete arredare e riportatele su carta, naturalmente in scala ridotta. Cercate di disegnare con dei semplici schizzi la disposizione dei mobili, le tinte delle pareti e i vari accessori, per farvi un’idea di quale sarà il risultato finale. Online esistono inoltre dei semplici programmi di arredamento, con cui potete creare degli esempi. In questo modo avrete un’idea più chiara e precisa dei pezzi di arredamento o dei mobili di cui avete bisogno. Naturalmente la realizzazione del vostro progetto dipende dal budget economico che avete a disposizione. In tutta Italia sono molti i negozi d’arredamento e sicuramente anche vicino a casa vostra avrete la possibilità di visitarne qualcuno.

come arredare casa

Se invece in terrazzo preferite servire il pranzo o la cena, scegliete i tavoli in ferro o legno con sedie da giardino. Molti tavoli sono provvisti di appositi ombrelloni, ma se preferite una maggiore copertura, anche in questo caso optate per un gazebo. Per la colazione, se lo spazio è ridotto, potete inserire un tavolino piccolo, sono bellissimi quelli in ferro con decori, circondato da qualche sedia da giardino. Il massimo comfort è assicurato! Arredare terrazzo con la luce è un’idea che può aiutarti a creare un’atmosfera suggestiva nel tuo spazio all’aperto. Di giorno, soprattutto in estate, quando la luce è molta, sarà utile una tenda avvolgibile da sole per ritagliare uno spazio utile per la lettura, il relax, il pranzo. Un ombrellone con piantana può svolgere la stessa funzione e se lo desideri, puoi sfruttare le piante rampicanti per creare una zona d’ombra, facendole crescere lungo gli appositi pannelli grigliati. Quando si fa sera, accendi il tuo terrazzo con lampioncini, lampade a muro e candele. Le lampade da esterno possono avere il sensore crepuscolare o di passaggio, per accendersi al momento opportuno. Le candele, posizionate a diverse altezze, creano una magica atmosfera intima e possono avere anche delle ottime fragranze.

  • Coltivare in terrazzo
  • Appartamenti con terrazzo
  • Come arredare una casa in montagna
  • Griglie legno giardino
  • Preferite tavolo e sedie richiudibili e soluzioni salva-spazio
  • Arredare il terrazzo
  • Trapano e viti, per assemblare vari bancali o parti di essi

Il viaggio è circolare. Non c’è cosa più bella di partire per un viaggio, almeno quanto è bello, poi, ritornare. Profumo di autunno, mi godo la morbidezza di casa. Il plaid, per arredare gli ambienti. Che sia soggiorno o camera da letto, che completi l’arredamento o che sia protagonista. Una sola condizione: morbidezza, nei colori della terra così che sia in pieno stile autunnale per una casa che ricorda la montagna. Cosa mi piace della vita: camminare a piedi scalzi, sorridere, lasciare che la viti ti spettini. Banalità si, finché non decidi di crederci davvero, essere felice e farci caso. Continua, la mia selezione dei must have per l’autunno. Il tappeto. Mi piace in ogni stanza ed in ogni ambiente, in corridoio, in cucina, in soggiorno e ai piedi del letto. Quando rientri la sera levi le scarpe e sei lí, nel tuo nido soffice di sicurezze e tessuti. Sentirsi a casa. Ecco, quando pensavo ai dettagli da abbinare insieme, alle nuance, le forme e le consistenze, pensavo a questo: sentirsi a casa e far sentire gli altri a casa. Grazie a Dalani ho fatto respirare alla mia casa un sapore del tutto autunnale, ed ecco il mio terzo suggerimento.

Lo sgabello. Lo so che potrebbe sembrarvi uno strano suggerimento, ma a me piace imbottito, oppure da arricchire con cuscini e coperte e l’abbinamento di tessuto e legno mi fa pensare all’autunno. Se c’è una camera, che amo più delle altre, è la camera da letto. In questo periodo sono concentrata su tutto ciò che di bello e particolare si possa scegliere di abbinare insieme in casa. Tanti quadretti, tante trasparenze e vetro, foglie e contrasti di colore. Cose belle per l’autunno: cuscini. Cuscini. Morbidezza, cuscini di lana e tessuti invernale. Abbiamo bisogno di riti, di cose che arrivano, si allontanano, che ti mancano e poi ritornano. Come le stagioni. Quella voglia dello scoppiettio del camino acceso, delle candele da guardare al tramonto (io lo faccio sempre), della coperta e la tisana calda. E si, queste cose saranno sempre le stesse e ne avremo nostalgia, così come manca l’estate a gennaio. I portacandele, le candele, luci e lucine che brillano color oro, e per me è un attimo e siamo a Natale. Vorresti arredare casa in 3D gratuitamente senza dover scaricare alcun tipo di software sul tuo PC? Nessun problema. Il software per Windows e Mac Sweet Home 3D è disponibile anche online e puoi utilizzarlo direttamente tramite il tuo browser Web. Per funzionare, Sweet Home 3D richiede però che il browser disponga e supporti una versione del plugin Java (Java 6 è la versione minima richiesta). Tra tutti i programmi per arredare casa in 3D di cui ti ho parlato, a mio avviso Sweet Home 3D è il più semplice da utilizzare. Tuttavia, se desideri imparare ad usarlo al meglio, ti consiglio di dare un’occhiata alla guida ufficiale del programma. In alternativa, puoi scaricare e installare Sweet Home 3D sul tuo computer: il programma è molto leggero ed è disponibile gratuitamente per Windows e Mac. Per scaricare Sweet Home 3D recati sul sito ufficiale del servizio e premi il pulsante Download situato nel menu in alto. Vorresti scaricare un software professionale per arredare casa in 3D ma non sei sicuro se vale la pena spendere soldi? Nessun problema, puoi affidarti a SketchUp.

Come Arredare Una Casa Vacanze

Questa guida online è indirizzata principalmente ai proprietari dell’abitazione e, magari, anche ai responsabili delle agenzie che controllano le offerte che si trovano negli annunci in bacheca esposti dalla propria attività commerciale. Inizio dal bagno a parlare di come arredare una casa vacanze, perché in estate fa caldo, si va al mare e c’è spesso bisogno di lavarsi e rinfrescarsi. Come si arreda una casa per le vacanze al mare? Ho iniziato a consigliare una particolare attenzione rivolta al bagno con tutti i servizi igienici che funzionano bene per evitare problemi e imprevisti vari. Se il proprietario dell’appartamento non è bravo con il classico fai da te, conviene chiamare un idraulico che deve effettuare un controllo generale. I sanitari indispensabili nella lista di apparecchi igienici consigliati sono lavandino, bidet (siamo in Italia, ma si può escludere se ci rivolgiamo a un pubblico che vive all’estero), doccia che si chiude bene per evitare di allagare il bagno, water.

  • Preferite tavolo e sedie richiudibili e soluzioni salva-spazio
  • Varietà del geranio
  • Trapano e viti, per assemblare vari bancali o parti di essi
  • Come coltivare il gelsomino
  • Realizzare coperture terrazzi
  • Cuscini. Morbidezza, cuscini di lana e tessuti invernale
  • Come arredare una casa in montagna

Proseguendo potreste prendere in considerazione l’idea di arredare la zona giorno magari posizionando dei comodissimi divani imbottiti dalle colorazioni calde come il rosso o l’arancione o se preferite più sul beige o i colori marini. Oltre ai divani, un’ottima idea per completare l’arredamento sarebbe quella di posizionare uno splendido tavolo di legno grezzo magari che sia in linea con l’arredamento delle pareti. Una volta che avete terminato di arredare la zona giorno è arrivato il momento di passare a considerare un’altra delle sale più animate di un’abitazione, ovvero la cucina. Questa zona vi offre la possibilità di varare diverse opzioni. Potreste infatti scegliere tra un modello di cucina in legno anticato, naturale o colorato, o ancora per una cucina in stile pietra o magari in muratura. Ricordate inoltre che anche se l’obiettivo sarebbe quello di ricreare uno stile che sia il più possibile tradizione e rurale, non abbiate il timore di abbellire la vostra cucina inserendo comode modernità come gli elettrodomestici.

Un terrazzo può diventare una perfetta zona living della casa, basta scegliere i mobili più adeguati allo scopo. Esistono moltissimi modelli di divani e poltrone da esterno, sempre associati a tavolini. In questo modo si può trasformare il terrazzo in salotto, in modo da costruire uno spazio piacevole e vivibile, magari in compagnia degli amici. Un salotto in terrazzo dona anche un tocco inconfondibile alla casa; di grande classe e di forte impatto, è non solo utile e piacevole da vivere, ma anche bellissimo e permette di vivere in pieno tutta la casa. Se si vive in una zona abbastanza calda inoltre è possibile sfruttare questo spazio non solo in estate. In un orto che si rispetti non devono assolutamente mancare le erbe aromatiche, quindi libera scelta all’acquisto di salvia, rosmarino, prezzemolo, basilico e sedano. Il geranio è uno dei fiori più diffusi nei vasi di tutti i giardini e tutti i balconi. I terrazzi ed i balconi sono le zone della casa maggiormente destinate ad attività ludiche e sociali. Questa miscela di metalli risulta ottimale per la realizzazione degli infissi e la sua estrema duttilità permette di realizzare strutture aventi le forme e le grandezze più disparate. Grazie alle sue caratteristiche chimiche di base, l’alluminio non viene aggredito in alcun modo dagli agenti atmosferici. Questa particolarità consente di avere profili in alluminio resistenti all’usura che, anche se ubicati in zone di mare, non vengono intaccati minimamente dal fenomeno corrosivo dell’aria salina. L’alluminio si mantiene bene nel corso del tempo e a distanza di anni il suo aspetto estetico e le sue caratteristiche funzionali non cambiano. Le parti degli infissi soggette ad una maggiore usura sono le guarnizioni e almeno ogni sei o sette anni dovrebbero essere rimpiazzate. La gomma con la quale sono fatte è sensibile all’azione dei raggi del sole e al freddo. Le sue continue dilatazioni e restrizioni, a lungo andare, le fanno perdere l’elasticità e di conseguenza inizia a rompersi.

infissi moderniArredare casa con i fiori secchi ha un indiscusso vantaggio: i fiori secchi si adattano a ogni ambiente o stile, quindi utilizzando qualche accorgimento possono essere utilizzati in cucina come in bagno, in una casa moderna o in una retrò. I fiori secchi sono facilmente acquistabili in negozi di casalinghi, fiorai, spesso anche nei supermercati già pronti all’uso. Molto spesso si trovano anche composizioni già realizzate per arredare casa. Per chi vuole invece il totale fai da te, bisognerà acquisire qualche tecnica, ma anche qui più che altro c’è bisogno di molta pazienza, mettere i fiori a testa in giù e aspettare. Insomma se avete dei fiori in giardino o dei prati in cui raccogliere bei fiori, potete sperimentare l’essiccazione, altrimenti avrete comunque la possibilità di acquistare e utilizzare materiale già pronto. L’arredamento con i fiori secchi di soggiorno e cucina è la cosa più frequente ed è anche la più semplice. Come arredare casa: idee arredamento e tendenze 2016. Per ogni zona della casa, scopriamo quali sono le tendenze su come arredare. Ogni casa è una storia infinita: una storia fatta di persone, che nella casa si identificano, ne fanno la propria creazione, la propria creatura. Arredare una casa è come raccontare la propria storia, fatta di progetti, di scelte, di gusti, di soluzioni, per scoprire ogni volta qualcosa di nuovo. Ecco una guida sulle ultime tendenze di arredamento per tutti gli ambienti della casa, dalla cucina alla camera da letto, passando per il bagno, un ambiente protagonista della casa moderna, che è diventato quasi come una piccola beauty farm domestica. L’ingresso di casa è una delle zone più importanti, perché è il primo ambiente che accoglie gli ospiti nella nostra casa. Ecco perché si dovrebbe avere molta cura nell’arredare l’ingresso e anche se lo spazio è piccolo questo non significa non si possa arredare con stile.

Infatti è importante non commettere l’errore di iniziare ad arredare casualmente, pensando di sistemare le cose “in corsa”: procedendo così, nella maggior parte dei casi, il risultato sarà confusionario, senza progetto, personalità o stile. Lo stile è senz’altro la prima direttiva di cui tenere conto, perché in base ad esso si potranno scegliere i mobili, abbinarli ai colori delle pareti, e optare per determinate palette di colori piuttosto che per altre. I più “fashion”, poi, potranno anche lasciarsi ispirare dalle tendenze arredo del momento in fatto di colori e mobilio. Il tutto ovviamente in base al proprio budget, che purtroppo non bisogna mai perdere di vista. Vediamo, allora, in linea generale, come arredare casa in base a stili, tendenze e idee. Le linee da scegliere per arredare una casa moderna sono semplici, per la maggior parte squadrate, per un arredamento funzionale e razionale. Per arredare casa piccola è necessario pensare a una serie di idee salvaspazio e soluzioni affinché, nonostante i metri quadrati ridotti, tutto sia funzionale e non manchi nulla.